Archivi categoria: Home

RACE FOR THE CURE 2024 – 17, 18, 19 MAGGIO

Siamo alla vigilia della 25° edizione della “Race for the Cure” che anche quest’anno ci vedrà coinvolti, a Bari, in Piazza Prefettura, il 17/18/19 Maggio 2024.

Presso il nostro stand, all’interno del Villaggio della Prevenzione, saremmo felici di condividere con quanti potranno, l’impegno di animare le proposte di informazione di Salute e/o la volontà di gareggiare nella corsa, e/o di seguire in squadra il percorso più tranquillo nelle vie della Bari antica.

È questa un’occasione per unire le forze e sostenere nuovi progetti dedicati alla salute delle donne e contribuire concretamente alla prevenzione del tumore del seno. 

Si invita chi desideri essere disponibile a inviarci una manifestazione di interesse entro il 7 Aprile p.v., a cui seguirà l’inserimento nella chat, già creata negli anni precedenti per scopi organizzativi e che comprende a tutt’oggi 56 iscritti al nostro Ordine. 

Vi aspettiamo in tanti e numerosi. 

Grazie a chi sceglierà di esserci!

Apertura ufficio marzo 2024

Mercoledì 6 ore 16 – 18

Mercoledì 13 ore 16 – 18

Lunedì 18 ore 16 – 18

Mercoledì 27 ore 10 – 12

Per tutte le comunicazioni inviare PEC all’indirizzo dell’Ordine: info.ostetrichebari@legalmail.it

Convocazione Assemblea Ordinaria 2024

L’Assemblea ordinaria delle Iscritte all’Albo è convocata da remoto con modalità telematica, utilizzando la piattaforma meet.google, per il giorno 13 marzo 2023 alle ore 5,00 in prima convocazione e per il giorno 13 marzo 2023 alle ore 16,30 in seconda convocazione, in videoconferenza per approvazione del Verbale dell’Assemblea precedente e per discutere e deliberare sul seguente ordine del giorno:

1. Relazione della Presidente e della Tesoriera;

2. Approvazione bilancio preventivo 2024;

3. Approvazione conto consuntivo 2023;

4. Varie ed eventuali.

Le Ostetriche che saranno impossibilitate a partecipare possono delegare un/a Collega che interviene alla videoconferenza (si ricorda che ogni Intervenuta non può avere più di due deleghe, ai sensi dell’art. 24 del D.P.R. n° 221 del 5/4/1950).

La delega, espressa utilizzando il relativo modulo accluso alla presente convocazione, deve essere inviata all’indirizzo PEC dell’Ordine almeno entro le ore 12.00 del giorno prima della data dell’assemblea e deve essere corredata da copia del documento di identità del delegante e del delegato.

Si invita a dare conferma della partecipazione entro le ore 12.00 del giorno prima della data dell’Assemblea. Si chiede inoltre di autorizzare la modalità online proposta, entro il giorno precedente l’Assemblea, indicando la PEC personale del partecipante necessaria per la trasmissione delle modalità operative per il collegamento.

Si prega di essere puntuali nel collegamento per una corretta fluidità dei lavori e nel rispetto dei tempi, anche in considerazione della necessità di verificare la presenza dei soggetti partecipanti.

 

Quest’anno l’Assemblea Ordinaria degli iscritti si svolgerà subito dopo la Giornata Internazionale della Donna per cui il Consiglio ha pensato, in apertura dei lavori istituzionali, di dedicare alle colleghe/i un momento di riflessione e celebrazione intitolata “I suoni del Cuore”, con la partecipazione straordinaria della figlia della grande poetessa Alda Merini, Barbara Carniti Donegà, che ci leggerà alcuni scritti della madre accompagnata dal Maestro Vincenzo Mastropirro flautista e vincitore di numerosi concorsi internazionali, che eseguirà temi di famosi brani cinematografici del Maestro Nino Rota che ha donato fama, lustro e prestigio oltre che alla nazione anche alla terra di Puglia e a cui è intitolato tra l’altro anche l’auditorium del Conservatorio Nicolò Piccinni di Bari.

Nata a Milano il 21 marzo del 1931 e morta nella stessa città meneghina il 1° novembre 2009, Alda Merini, con le sue opere, ha sempre dedicato particolare attenzione alle donne, partendo da lei stessa, e divenendo tra le personalità più degne d’attenzione della letteratura del nostro Paese. La scrittrice, raccontando in versi le sue esperienze ed emozioni personali, è diventata un esempio di forza e determinazione.

Lei, sempre giudicata e criticata perché ritenuta “diversa” o “strana”, è sempre rimasta fedele a se stessa fino a dire di non essere “addomesticabile”. Da questa produzione letteraria, in particolare poetica, emerge uno sguardo sul femminile e la femminilità, delicato e profondo

“I figli si partoriscono ogni giorno” (Alda Merini)